blumenkranz PDF Stampa E-mail

sabato 26 gennaio

Concerto nell’ambito delle Giornate della Memoria


SHANIR BLUMENKRANZ ABRAXAS

SHANIR BLUMENKRANZ gimbri, bass/ARAM BAJAKIAN guitar/EYAL MAOZ guitar/KENNY GROHOWSKI drums

Bassista di Brooklyn e collaboratore da oltre 15 anni di John Zorn, Shanir Blumenkranz e i suoi “Abraxas” rileggono in modo originalissimo e trascinante parte della produzione compositiva zorniana, esplorando innanzitutto le sue radici ebraiche,  in una miscela infiammabile di jazz, alt-rock e tradizione sefraditica. Blumenkranz, che qui, oltre al basso, fa largo uso del “gimbri”, antico strumento della tradizione marocchina e algerina, spinge melodie e sonorità arcaiche nella ribollente contemporaneità del melting pot newyorchese, insieme a due eccezionali virtuosi della chitarra, l’israeliano Eyal Maoz e l’americano-armeno Aram Bajakian (anch’essi già collaboratori di Zorn, ma anche, quest’ultimo di Marc Ribot e Lou Reed). A completare questo dirompente quartetto, il vigoroso drumming di Kenny Grohowsky, per un concerto pirotecnico che libera l’energia della tradizione klezmer in una sorta di emozionante e allucinato “elettroshock”.

 

SPONSOR

  • Trattoria Da Beppino
  • Italiana Hotels
  • INTEC Srl

Newsletter Pinocchio Jazz