Pinocchio Live Jazz XXI Edizione

2014/2015

Sabato 8 novembre Pinocchio Jazz inaugura la XXI edizione!

A breve il programma completo novembre/gennaio on line!

 

Sabato 8 novembre

MANOUCHE PARTY

Raggiunte le 21 candeline... un esordio tutto dalle atmosfere gitane.

I più grandi della scena Manouche toscana, tutti insieme sul palco del burattino!

Pinocchio Jazz inaugura la stagione con una festa per tutto il suo pubblico di amici e affezionati, appassionati di jazz. Una serata animata dai guizzanti ritmi manouche - il gipsy swing francese reso celebre nel del secolo scorso dal mitico Django Reinhardt - rievocato da alcuni dei più importanti protagonisti della scena manouche toscana, guidati dalle sei corde di Tommaso Papini. La Festa avrà inizio alle 20.00, quando sarà servito un buffet con sottofondo di playlist e video d’epoca a tema nell’attesa del concerto. E poi “via alle danze”! Per questa occasione l’apericena offerto dal Circolo Vie Nuove e un drink saranno compresi nel biglietto d’ingresso.

Dalle ore 20.00 apericena/dalle 21.45 concerto

Ingresso 10€ compreso 1 drink e buffet RISERVATO SOCI ARCI E UISP

 

Sabato 15 novembre

BARBARA CASINI & BANDA SUL

Barbara Casini voce

Seby Burgio pianoforte/Marco Siniscalco basso elettrico

Enrico Morello batteria

Torna al Pinocchio Barbara Casini, con un nuovissimo quartetto, col quale ha appena registrato un disco di prossima pubblicazione. Banda Sul è il trio che l’accompagna in questa nuova avventura, nel quale spicca l’estro del giovanissimo pianista catanese Seby Burgio, completato dagli energici Marco Siniscalco al basso elettrico e da Enrico Morello alla batteria. Un progetto basato soprattutto su brani originali, dalle sonorità elettriche e dai ritmi pulsanti, che si ispirano alla tradizione della musica brasiliana, della quale Barbara Casini è tra le massime interpreti ed esperte italiane.

Ingresso intero 10€/Ridotto studenti 7€ Riservato soci ARCI e UISP

 

Sabato 22 novembre

RITA MARCOTULLI/LUCIANO BIONDINI

Rita Marcotulli pianoforte/Luciano Biondini fisarmonica

Presentano “La strada invisibile” (ACT Records)

Da oltre 10 anni sulle scene nazionali internazionali, il magico duo fa tappa al Pinocchio per presentare, in forma inedita, il nuovo album “La strada invisibile”uscito per la ACT Records. Il potere della melodia è la forza trainante dell’interazione tra Rita Marcotulli e Luciano Biondini. “La strada invisibile” è il loro percorso comune alla ricerca della magia del momento, che accade all’improvviso, ma non per caso: affinità elettive e comuni passioni musicali tra i musicisti, entrambi esperti dei linguaggi jazzistici, ma anche innamorati della tradizione popolare delle loro origini, e italiana, e della musica classica, sono ingredienti essenziali che stanno alla base di tale magia che continua a incantare il pubblico.

Rita Marcotulli si è ritagliata una carriera molto importante a livello internazionale in un tempo molto breve. Accanto ai grandi del Jazz come Chet Baker, Joe Lovano, Paul Bley, Palle Danilsson, Michel Portal, Enrico Rava, Pat Metheny e Nguyên Lê; ma la pianista romana collabora stabilmente anche con personaggi popolari del panorama musicale italiano come i cantautori Pino Daniele e Gianmaria Testa.

Luciano Biondini è uno dei migliori fisarmonicisti sulla scena. Rabin Abou-Khalil, Michel Godard ed Enrico Rava, e più recentemente il violinista polacco Adam Baldych, hanno potuto apprezzare la sua arte indipendente, piena di travolgente drammaticità ed emozione, dove tecnica e virtuosismo sono al servizio del ricco vocabolario espressivo ed estetico che rendono ogni sua performance unica e coinvolgente.

Ingresso intero 10€/Ridotto studenti 7€ - RISERVATO SOCI ARCI E UISP

 

Sabato 29 novembre

PIERO BITTOLO BON "Jümp The Shark"

Presentazione nuovo album "Iuvenes Doom Sumus"(El Gallo Rojo Records)

Piero Bittolo Bon sax alto, clarinetto composizioni/Gerard Gschlössl trombone/Domenico Caliri chitarre/Pasquale Mirra vibrafono/Glauco Benedetti tuba/Federico Scettri batteria

 

Dopo il grande successo riscosso dai due album precedenti, Piero Bittolo Bon, il sassofonista veneziano, che sta entrando a pieno titolo nel gotha della nuova scena jazzistica italiana, arriverà finalmente al Pinocchio con un progetto a suo nome, per presentare il suo terzo lavoro di Jümp The Shark, "IUVENES DOOM SUMUS". L'album, edito per la Gallo Rojo Records, è il risultato di una ulteriore evoluzione della musica e dell'interplay di uno dei più straordinari sestetti in circolazione.

“Terreno fertile per la personale scrittura di ogni singolo componente di Jump the Shark è la cognizione che nasce dalla combinazione di due mondi sonori diametralmente opposti ma similmente acidi, ossia quelli creati dala chitarra elettrica e dal vibrafono che si uniscono ad una sezione ritmica dalle mille sfaccettature, capace di ancorarsi anche a dei solidi groove. Questo consente ad una front line a geometria variabile formata da ance e trombone/sousaphone di sfruttare appieno tutta la potenza di fuoco ritmica e melodica a propria disposizione. Il gruppo si inoltra nelle maglie di una musica nervosa e ironica, ispirata in egual misura dal nuovo jazz e dalla musica improvvisata di Chicago e New York e dalle colonne sonore dei videogiochi degli anno ’80. Nessuno dei sei, tuttavia, perde mai di vista la matrice free che li accomuna.”(All About Jazz).

INGRESSO 10€/RIDOTTO STUDENTI 7€ RISERVATO SOCI ARCI E UISP

 

Sabato 6 dicembre

poLO Quartet

Presentazione del nuovo album targato CAM Jazz “Back Home”

PAOLO PORTA sax/VALERIO DE PAOLA chitarra ed elettronica/

ANDREA LOMBARDINI basso/MICHELE SALGARELLO batteria

 

I poLo (poly.oriented. Language. Orbits) fanno tappa a Firenze nel lungo tour di presentazione del loro secondo lavoro “Back Home”, pubblicato dalla prestigiosa CAM Jazz. Un disco che arriva dopo due anni intensi di soddisfazioni e riconoscimenti per Paolo Porta, Valerio De Paola, Andrea Lombardini e Michele Salgarello. Quattro forti personalità radicate nella tradizione jazz, ma decisamente rivolte al futuro e all’esplorazione di nuovi linguaggi espressivi. Lo spettro sonoro di poLo è una miscela di suoni acustici-elettrici-elettronici, basato sulla grammatica del jazz, ma aperto anche a influenze indie-rock, pop e post punk. Un’occasione speciale per il pubblico fiorentino di scoprire un nuovo interessante progetto, dell’attuale scena jazzistica italiana.

INGRESSO INTERO 10€/RIDOTTO STUDENTI 7€

RISERVATO SOCI ARCI E UISP

 

Sabato 13 dicembre


STEFANO MAURIZI

“Elevation of Love”. Tributo a ESBJORN SVENSSON

STEFANO MAURIZI pianoforte/MIRCO MARIOTTINI clarinetti/ ARES TAVOLAZZI contrabbasso/PAOLO CORSI batteria

 

Nel giugno del 2008, il pianista svedese Esbjorn Svensson scompare tragicamente a soli quarantaquattro anni e all’apice del successo, in un incidente subacqueo. Un artista di jazz con la forza di una pop star, come molti amavano definirlo, Svensson lasciò un vuoto significativo nel panorama della musica europea, ma al contempo un’eredità che si tramanda anche grazie a musicisti che continuano a trovare nella sua musica stimoli e affinità, come il pianista fiorentino Stefano Maurizi. Già allievo di Luca Flores, poi passato per i corsi di perfezionamento di Siena Jazz e la Scuola di Musica di Fiesole, Stefano Maurizi ha portato avanti in questi anni alcuni progetti che mescolano jazz, world music, passione per le immagini e il cinema. Il suo pianismo lirico e aperto all’esplorazione si colloca nello stile di tradizione europea, arricchito da un senso melodico tutto italiano. Il quartetto proporrà al Pinocchio un repertorio di eleganti e originali rivisitazioni di brani di Svensson e altre sorprese estemporanee.

 

INGRESSO INTERO 10€/RIDOTTO STUDENTI 7€

RISERVATO SOCI ARCI E UISP

 

Sabato 20 dicembre


Mirko Guerrini & Friends

“…dall’Australia con Furore!”

Grande ritorno a Firenze di uno dei sassofonisti più amati della toscana: Mirko Guerrini!

Mirko torna a Firenze, dopo circa due anni di assenza dall’Italia e di esperienze “dall’altra parte del mondo”, l’Australia, dove si è trasferito a vivere stabilmente. Un’occasione ghiotta e festosa per dargli il benvenuto al Pinocchio insieme ai suoi amici e storici collaboratori e naturalmente ai suoi fans. Un concerto che vede Mirko Guerrini al timone di un ensemble ricco di ospiti a sorpresa, chiamati a cimentarsi su brani di compositori e jazzisti australiani, condito da racconti di viaggio e altre amenità.

Mirko Guerrini, figlio d’arte, dopo gli studi classici e jazzistici, inizia a collaborare con artisti italiani e stranieri quali Stefano Bollani, Billy Cobham, Mark Feldman, John Taylor, Caetano Veloso, Enrico Rava e molti molti altri. In particolare, la collaborazione stabile con il quartetto “I Visionari” di Stefano Bollani, lo porta, tra le altre cose, a co-condurre la trasmissione radiofonica “Il Dottor Djembè”su Radio Rai 3. Il resto della storia ce lo racconterà dal vivo Mirko, con la splendida voce del suo sassofono.

 

iINGRESSO INTERO 10€/RIDOTTO STUDENTI 7€

RISERVATO SOCI ARCI E UISP

 

MAIN SPONSOR

Other sponsor

  • INTEC Srl
  • Studio Umami
  • Rasoi Hair Jazz
  • Italiana Hotels
  • Trattoria Da Beppino



Newsletter Pinocchio Jazz